Il miglior mini proiettore LED

 

Come scegliere il miglior mini proiettore LED del 2017?

 

Al giorno d’oggi le case di molti utenti, appassionati di cinema o serie TV, si popolano di grandi schermi. Chi invece, per questioni di spazio in casa o spinto da smodata passione cinefila, vuole ricreare l’ambiente e l’atmosfera della sala, può guardare al mondo dei proiettori, scegliendo tra i modelli classici o quelli mini. In questa guida vogliamo concentrare la nostra attenzione su quei modelli che oltre a essere mini, sfruttano anche la tecnologia LED.

La categoria dei videoproiettori ha raccolto negli anni schiere di estimatori, merito anche di quei modelli che realizzano il giusto compromesso tra dimensioni e qualità della visione. Gli utenti si sono avvicinati a questa tecnologia anche in virtù del basso costo, altri sono attratti dalla portabilità.

Se hai intenzione di scegliere il miglior mini proiettore LED del 2017, punta su alcune specifiche fondamentali. La scelta di un prodotto dalle dimensioni ridotte potrebbe costringerti a scendere a qualche compromesso per quel che riguarda la definizione dell’immagine: la miniaturizzazione delle componenti ha una ricaduta sulla qualità generale dell’immagine e sul prezzo finale, mediamente più alto rispetto ai modelli tradizionali.

A seconda dell’uso che vorrai farne, il parametro della risoluzione può giocare un ruolo più o meno decisivo: in caso di presentazioni durante una conferenza, un livello di dettaglio altissimo non è così fondamentale ma può fare la differenza con la visione di un film in HD.

Se vuoi un prodotto estremamente portatile può tornarti utile un videoproiettore che fa della versatilità il suo fiore all’occhiello: un ampio numero di ingressi video (Vga e Hdmi), uniti a una connessione wireless o Bluetooth, permettono collegamenti con fonti esterne e la massima definizione supportata.

Il secondo parametro è la luminosità: viene misurata in Ansi Lumen e può fare la differenza, specialmente in ambienti non perfettamente al buio. Di solito, più alto è il valore, migliore è la visione.

Il terzo punto riguarda la scelta della tecnologia LED: come note positive ha dalla sua un minore consumo energetico e una qualità dell’immagine decisamente alta.

Se a queste caratteristiche si aggiunge la presenza di una batteria autonoma e la compatibilità con schede di memoria SD, altoparlanti integrati e un hard disk interno, potresti aver trovato il modello che fa per te e uno dei migliori mini proiettori LED del 2017.

 

 

Crenova XPE460

Principale vantaggio

Molti utenti hanno apprezzato la grande versatilità offerta dal prodotto: facilmente trasportabile e dotato di un’ampia connettività con un gran numero di sorgenti esterne.

 

Principale svantaggio

Il rumore della ventola di raffreddamento è risultato fastidioso per alcune persone.

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Qualità costruttiva

Il mini proiettore si presenta già dalla confezione come un prodotto curato e ben fornito: all’interno della scatola trova posto infatti il cavo Hdmi, utile per un trasferimento audio e video in alta definizione. È presente poi un telecomando con cui inviare informazioni e passare così da una funzione all’altra del menu. Crenova ha posto attenzione anche alla lente, con un obiettivo in vetro composto di sei strati per una trasparenza e una luminosità che si assesta sui 1200 Lumen. L’oggetto non supera gli 800 g di peso: è facilmente trasportabile e collocabile in casa, su un mobile o un ripiano per essere pronto all’uso.

Le dimensioni ridotte si accompagnano poi a una robustezza e a un senso generale di solidità: piccolo e compatto, il mini proiettore ti accompagna nella visione dentro casa offrendo una portabilità invidiabile, comandi intuitivi e alla portata di tutti.

Risparmio energetico

La scelta della tecnologia LED permette un duplice vantaggio: da un lato la qualità dell’immagine che, grazie al contrasto elevato, si assesta su livelli più alti rispetto ai modelli LCD. La durata media della lampada poi abbatte di molto i costi di gestione e la manutenzione è minima. Oltre a un risparmio reale in bolletta, la tecnologia LED evita il surriscaldamento: una fonte di sicurezza in più per l’utente che non deve preoccuparsi di spegnere il mini proiettore per raffreddare il tutto o interrompere la visione in corso in caso di sessioni prolungate. A fronte di un investimento iniziale leggermente più alto, si ha così un minor impatto sull’ambiente, insieme a un ciclo di vita più lungo.

Anche i tempi di accensione/spegnimento si riducono notevolmente: una volta collegato, il proiettore è operativo in pochi minuti sia nel caso di una visione tra amici, come in un contesto lavorativo o scolastico.

 

Versatilità e connettività

Il mini proiettore di Crenova ha raccolto giudizi positivi grazie ai numerosi ingressi e slot presenti: nella parte laterale sinistra trova posto un attacco USB, utile per collegare una pen drive contenente foto e video.

Troviamo poi una presa VGA con cui connettere un portatile o un PC fisso e riprodurre così una presentazione di lavoro o una serie di foto e video di una vacanza.

Nella parte posteriore abbiamo l’alloggiamento per schede SD, la presa AV, l’uscita per cuffie e il cavo Hdmi: una serie di ingressi che ampliano il ventaglio delle periferiche collegabili, a partire da un tablet passando per una videocamera, una console o un hard disk esterno. Una tale versatilità ti permette di sfruttare il mini proiettore LED in situazioni di lavoro come sul divano di casa, per godersi, insieme alla famiglia o a un gruppo di amici, il piacere di una visione su grande schermo sfruttando al meglio le dimensioni ridotte del prodotto.

 

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...
Cookies: Su questo sito possono essere presenti cookies tecnici di terze parti che permettono di fare analisi di tipo statistico su visite e comportamento dell'utenza, in particolare si tratta di cookies gestiti da Amazon e Google con il servizio Google Analytics.